Sconfiggi l’affaticamento muscolare, gestisci la resistenza e corri più a lungo!


Come migliorare la performance nella corsa aumentando la resistenza

Ti stai preparando alla tua prossima gara e vuoi scoprire come potresti migliorare la tua performance? Il segreto sta tutto nell’aumentare la resistenza durante la corsa in modo tale da non affaticarti troppo e arrivare al traguardo in forze. In questo articolo vogliamo proprio aiutarti a capire come potresti aumentare la resistenza nella corsa e raggiungere i risultati desiderati.

Inizialmente è normale pensare di non essere in grado di raggiungere gli stessi risultati degli atleti agonistici che percorrono lunghe distanze, che a te oggi sembreranno irraggiungibili. In realtà, con il giusto allenamento e con i giusti accorgimenti riuscirai ben presto a percorrere, anche tu, grandi distanze senza troppa fatica.

Questo accadrà, solo ed esclusivamente, nel momento in cui riuscirai ad aumentare la tua resistenza. Per poterlo fare dovrai semplicemente munirti di tanta buona volontà, costanza e allenarti giorno dopo giorno. Se vuoi aumentare la tua resistenza infatti, dovrai allenarti parecchio e avere pazienza perché i primi risultati si inizieranno a vedere dopo le prime 4 settimane di duro allenamento!

Con questo non vogliamo scoraggiarti, anzi. Vogliamo spronarti, motivarti e aiutarti a credere che i tuoi obiettivi siano raggiungibili. Ma per raggiungerli, non dovrai far altro che crederci!
Ti vogliamo ora parlare di alcuni esercizi che dovresti effettuare per contrastare il fiato corto, la causa di una minor resistenza in gara. Continua la lettura per saperne di più!

Esercizi per fiato corto: come contrastarlo e aumentare la tua resistenza!

Per poter contrastare il fiato corto durante la corsa e, quindi, aumentare conseguentemente la tua resistenza è necessario allenarsi eseguendo alcuni esercizi utili per arrivare a fine corsa con fiato.

Oltre che a correre regolarmente, controllando la tua respirazione durante la corsa, potresti svolgere delle attività aerobiche, come ad esempio lo spinning, che ti aiutano ad eliminare il fiato corto in qualsiasi attività fisica tu decida di svolgere.

Inoltre, se lo spinning non fa per te, potresti iniziare a praticare lo yoga, una disciplina che dà molta importanza al controllo della respirazione e che offre numerosi esercizi pratici per stimolare e migliorare il fiato.

Scopri come aumentare la tua resistenza mentre corri

Resistenza e alimentazione: quanto influisce ciò che mangiamo nella nostra performance?

Ti sembrerà banale ma per aumentare la tua resistenza mentre corri dovrai assumere giornalmente il giusto apporto calorico di nutrienti utili per conferire al tuo sistema muscolare maggiore resistenza allo sforzo.

In particolare, i macronutrienti più importanti in questione sono i carboidrati. Si dice infatti che chi si allena dovrebbe assumere un apporto calorico di circa 55/65% di carboidrati tutti i giorni. Sarebbe opportuno consumare i carboidrati anche prima dell’allenamento, in quanto questi macronutrienti sono le principali fonti di energia per il nostro corpo.

Spesso, quando ci sentiamo stanchi e spossati durante o dopo l’allenamento è perché non assumiamo probabilmente la giusta dose di carboidrati necessaria per essere in forze. Se così fosse, prova ad aumentarli! Cercando di prediligere quelli complessi a quelli semplici e di evitare quelli raffinati o i cibi contenenti eccessivi zuccheri aggiunti.

Ricordati che l’alimentazione è fondamentale per chi pratica sport! Se non sei è sufficientemente in forze e se non si possiede abbastanza energia, come pensi di poter aumentare la tua resistenza?

Corri più spesso e allenati maggiormente!

Per poter aumentare la tua resistenza fisica e sconfiggere l’affaticamento muscolare il segreto sta nel correre di più. Correndo più frequentemente e aumentando, gradualmente, le distanze migliorerai la tua resistenza.

Ovviamente ti consigliamo di iniziare a percorrere brevi distanze (soprattutto se sei un principiante che si sta avvicinando per la prima volta a questa disciplina) e andare poi, via via, ad aumentare sia i tempi di corsa che i chilometri. Puoi iniziare ad aumentare la tua corsa di 5/10 minuti o di 800 metri/ 1,06 km alla volta.

Fallo mantenendo un ritmo costante e non esagerato. Questo perché l’errore più comune che viene commesso è quello di iniziare a correre, sin da subito, molto velocemente, non riuscendo poi a raggiungere i risultati stabiliti perché così facendo ci si affatica più velocemente.

Dopotutto il tuo obiettivo è quello di migliorare la tua resistenza e non la tua velocità, che sono due cose totalmente diverse. Se poi il tuo interesse è anche quello di aumentare la tua velocità, continua a leggere il nostro articolo per scoprire come migliorare i tempi nella corsa!

Come migliorare la velocità nella corsa

Una volta che hai consolidato la tua resistenza, e vuoi migliorare la tua performance in gara, la seconda fase di allenamento è quella relativa al miglioramento della velocità. Per farlo dovrai concentrare il tuo allenamento in due fasi: la fase aerobica e quella anaerobica.

Ovvero dovrai effettuare delle ripetute e degli allunghi. Gli allunghi sono utili per aumentare la velocità della corsa in progressione, ma non solo. Ti servono anche e soprattutto per contrastare l’affaticamento muscolare e, quindi, ad evitare eventuali infortuni.

Le ripetute o mini-ripetute (se sei agli inizi) altro non sono che un dimezzamento delle distanze, utili a prendere maggiore confidenza con il proprio corpo e ad imparare ad ascoltarlo.

Conclusioni

Le domande più frequenti che ci si pone quando non si ottengono i risultati sperati sono: “perché nella corsa non riesco a migliorare?” oppure “quanto posso migliorare nella corsa?”. Potremmo continuare all’infinito, perché come queste, ce ne sono tante altre di domande che gli amanti della corsa si pongono quando fanno fatica a raggiungere gli obiettivi prefissati.
La risposta a questi interrogativi è univoca ed è da ricercare nella resistenza, che influisce inevitabilmente sul risultato finale della performance.
In questo articolo ti abbiamo voluto fornire alcuni semplici consigli da seguire per poter aumentare la tua resistenza ed evitare, quindi, fiato corto e affaticamento muscolare.

Come avrai avuto modo di leggere l’allenamento, la costanza e la dedizione, uniti a una corretta alimentazione e ad alcuni esercizi mirati alla respirazione, ti aiuteranno ad aumentare la tua resistenza e ad ottenere migliori risultati in gara.

Inizia il tuo allenamento e in bocca al lupo!

1+