Lo sportwatch Garmin Fenix 3 ha una ricezione del satellite molto veloce ed è dotato di connessione con Wi-Fi. La batteria dura da 16 ore a oltre un mese.

 

Il passaggio dal Forerunner 310xt al Fenix 3, lo sportwatch GPS di fascia alta della gamma Garmin, è stato per me molto particolare.

Una corsa sul terreno innevato nel Salento, un evento eccezionale per chi è abituato a correre a temperature tropicali, e finalmente eccolo al polso.

Non potevo attendere, il nuovo crono era appena arrivato, e dopo i cenoni festivi era necessario iniziare a smaltire. È stato un nuovo modo di allenarmi, perché oltre all’evento atmosferico indossavo un nuovo sportwatch che dal quel momento in poi mi avrebbe accompagnato in questa passione della corsa.

Descrivere in dettaglio un strumento come questo non è banale, ma riporto le mie impressioni ed opinioni sulle qualità del Fenix 3.

Un orologio adatto a chi pratica qualunque tipo di disciplina sportiva, e soprattutto a chi ha la passione del Multisport.

Bello e robusto anche se non più leggero di altri sportwatch, con schermate personalizzabili, widget, e grafica accattivanti, che rendono piacevole l’utilizzo.

Il layout dei dati si compone in maniera semplice, veloce e completa, permettendo le migliori combinazioni per ogni tipo allenamento e disciplina sportiva. Quello che mi ha sorpreso al primo utilizzo è il numero di schermate a disposizione, ben dieci, che moltiplicate per il numero di dati per schermata (quattro), consentono di visualizzare “simultaneamente” quaranta dati.

Conoscere nuove informazioni sul mio stato fisico: appoggio, lunghezza passo, oscillazioni e rapporti verticali, bilanciamento, tempo contatto con il suolo e la Perfomance condition durante l’attività, mi aiutano a gestire meglio la mia condizione fisica e migliorare dove possibile.

La ricezione del satellite è veloce, evitando le lunghe attese prima di avviare una nuova sessione.

Fondamentale ed utilissima la connessione bluetooth, ma la grande novità è stata la connessione Wi-Fi.

Il suo punto di forza è sicuramente la batteria, che a seconda del modo di utilizzo, durerà un tempo variabile tra le 16 ore e il mese e mezzo, ma quest’ultimo solo per chi non ama correre tanto.

Ora non posso far altro che attendere la prossima gara per riconoscergli tutti i meriti!!!

 

0