La corsa è senza dubbio lo sport più diffuso. Per svolgerlo al meglio è necessario avere giusto peso corporeo, equa distribuzione grassi e BMI adatto.

 

Peso Corporeo, Grassi, BMI e Corsa…

Il mondo e il tempo nel quale viviamo ci sottopongono a ritmi intensi. Se non fosse per le tecnologie, molti di noi non potrebbero avere spazi di vita reale e privata oltre a quella lavorativa.

Malgrado ciò, il tempo non basta mai ed il mondo è in continua corsa.

Agli albori della civiltà l’uomo viveva proprio così. Vivere nella notte dei tempi significava soprattutto correre e resistere per sopravvivere.

Senza l’ausilio degli aiuti tecnologici, la prova fisica più diffusa era proprio la corsa.

 

Lo sport più diffuso è ancora quello, sebbene non per motivi di sopravvivenza: il Run. Il Run, cioè la corsa, è anche l’attività basica di preparazione in qualsiasi sport.

Ci sono alcuni fattori indispensabili per la pratica di questa attività sportiva, uno di questi è il Peso Corporeo.

 

Il Peso Corporeo è fondamentale per la vita sociale e per la salute, oltre che per la prestazione sportiva.

  1. Il Peso Corporeo è decisivo negli sport in cui il peso gravitazionale è determinante nella stessa prestazione sportiva (ad esempio: podismo, ciclismo, sci, ecc.), ed onestamente, sono pochissimi gli sport in cui tale componente non lo sia. Alcuni di questi sono: il tiro con l’arco, golf, carabina… insomma, sport in cui la prestazione è del tutto statica nei movimenti ed il Peso Corporeo non influisce nella prestazione;
  1. Il Peso Corporeo è determinante per la salute: senza dubbio chi ha problemi di peso ha difficoltà nella vita quotidiana e nella ricerca di stati di benessere fisico. Purtroppo la maggior parte delle problematiche della nostra società partono dai problemi del sovrappeso.

 

Risolvere e correggere i problemi di Peso Corporeo, partendo dall’alimentazione, è un imperativo che si applica alla vita di chiunque, non solo quindi per migliorare sport (agonistico e non) ed estetica, ma anche per ottimizzare la condizione fisica generale.

Ma non voglio essere ingannevole, il Peso Corporeo non è l’unico obiettivo da tenere sotto controllo.

Purtroppo la nostra società si fa ingannare dalle pubblicità televisive e social.

Non è sufficiente raggiungere un Peso Corporeo adatto. È necessario avere anche una buona distribuzione dei grassi, che sono determinanti per la nostra vita.

 

Gli agonisti devono avere livelli di percentuale di grasso proporzionati e funzionali.

I Super agonisti uomini frequentemente sono tra il 3% ed il 5%, mentre le donne tra il 9 ed il 12%.

Il raggiungimento di queste percentuali è per gli agonisti uno stimolo importante, perché può determinare la qualità della propria prestazione.

 

Pochi sanno che in una semplice gara podistica, da statistica, è dimostrato che un Kg di sovrappeso può influire negativamente sulla prestazione fisica di quasi 0,25 secondi al km.

Se la competizione viene svolta in presenza di salite, questo valore aumenta, perché – come detto prima – il fattore gravitazionale incide molto nella prestazione di uno sport.

Ma sotto determinate soglie non si può scendere, perché così si rischia il crollo delle barriere immunitarie oltre che una possibile alterazione del sistema ormonale.

 

Una buona distribuzione del grasso corporeo – delle fibre rosse, intermedie e bianche – aiuta l’atleta ad avere un buon consumo energetico e quindi ad avere prestazioni migliori.

Il Peso Corporeo e la percentuale di Massa Grassa sono valori essenziali anche per distinguere il podista da colui che deve solo camminare.

Questo perché chi ha una percentuale di Massa Grassa superiore al 25%, non dovrebbe fare corsa, ma solo Walking, cioè camminata.

Molti provano a correre anche quando la corsa non dovrebbe essere consentita.

 

Proviamo quindi a dare qualche indicazione che possa essere di riferimento:

BMI UOMO BMI DONNA Tipo di gara Tipo di allenamento
Inferiore a 22 Inferiore a 20 Maratona TBD
Inferiore a 23 Inferiore a 21 Mezza Maratona Max 80Km*settimana
Inferiore a 25 Inferiore a 22 Max 10 km Max 60Km*settimana (uscite 1h max)
Inferiore a 27 Inferiore a 25 Jogging / Max 8Km*uscita

 

 

In base alla percentuale del BMI (Body Mass Index), cioè dell’indice di massa corporea, ogni podista dovrebbe comprendere il tipo di corsa che può fare.

Ma la cosa più importante da capire riguarda i danni che il sovrappeso può causare se l’atleta sostiene una corsa senza prima pensare all’alimentazione ed al dimagrimento.

Il sovrappeso è un fattore negativo per la struttura muscolare, articolare e tendinea, quindi alcuni infortuni, dolori di schiena, di ginocchia, di spalle, di gomiti o alcune tendinopatie cominciano ad apparire proprio perché si sostengono allenamenti con un Peso Corporeo non adatto.

Quindi in sintesi: il Peso Corporeo è una variabile che deve essere tenuta sotto controllo insieme al BMI per decidere il tipo di allenamento da seguire o la gara che si vuole realizzare.

 

 

Vota questo articolo
0